La configurazione del client Citrix Receiver per iOs è del tutto simile alla configurazione su Windows. L'unica differenza è che bisogna espressamente abilitare l'accesso alle risorse locali per poter creare la cartella di scambio suite altrimenti nella sessione remota non sarà disponibile alcun disco locale e non si potrà procedere alla configurazione.


In ogni caso su iOs questa cartella di scambio non sarà accessibile all'utente quindi le esportazioni saranno comunque inutilizzabili.


Dopo aver scaricato e installato dall'AppStore l'applicazione Citrxi Receiver avviatela e nella schermata di inizio selezionate la voce Add Account.


 


Nella schermata successiva digitate nell'indirizzo del server (Address) app.cedhousesuite.com e cliccate sul tasto Next


 


Alla scheramta successiva dovrete indicare il vostro username e la vostra password che utilizzate normalmente per accedere all'applicazione. Nel dominio (Domain) dovrete invece inserire cedhousesuite.com.

Completati questi passaggi cliccate su Log On



A questo punto dovrebbero comparirvi automaticamente le vostre applicazioni, nel caso non dovessero comparire cliccate sul + verde sulla sinistra dello schermo e aggiungete le applicazioni necessarie



Prima di poter eseguire CHS è necessario autorizzare l'accesso alle risorse locali. Cliccate sull'ingranaggio in alto a destra

e successivamente sulla voce di menu Advanced



Nel menu successivo che si apre dovete attivare l'opzione Use iPad Storage 



A questo punto potete eseguire l'applicazione, vi verrà chiesto di configurare la cartella di scambio suite, cliccate sui 3 puntini a fianco

della casella di testo corrispondente a Cartella di scambio e chiudete la maschera di errore che compare. Successivamente espandete

con il + il nodo Computer e selezionate come cartella di scambio il disco denominato C$ (\\Client) V:, questo è lo storage del vostro iPad.

Il nome potrebbe essere diverso ma dovete selezionare l'unico disco disponibile che vedete.


In questo caso è superfluo creare una cartella denominata SCAMBIO SUITE perchè non avremo altre cartelle e non potremo comunque utilizzarla.